Parlano di noi – CS Journal – Luglio 2020

“Sgaravatti group, duecento anni di florovivaismo italiano”
L’azienda nata nel 1820 ha realizzato parchi e giardini in tutto il mondo. Adesso un libro ne celebra la storia

Duecento anni di giardini da favola. Il gruppo Sgaravatti taglia il traguardo e continua a guardare al futuro.

L’azienda leader del florovivaismo in ambito nazionale e internazionale è infatti nata nel 1820 a Saonara, in provincia di Padova, mentre è ormai da sessanta anni che ha base in Sardegna, dove ville e residenze da sogno si nascondono negli angoli più belli della regione, a partire dalla Costa Smeralda.

In duecento anni di storia Sgaravatti Group, che ha i suoi garden center ad Arzachena, Cagliari e Capoterra, ha avuto il privilegio di realizzare alcuni dei giardini più belli di tutto il mondo, appositamente creati per re, imperatori, industriali e mecenati. E tutto questo in collaborazione con i più famosi architetti di sempre, con l’obiettivo di diffondere il bello e la cultura italiana.

Una storia imprenditoriale e familiare che è stata raccontata da Rosi Sgaravatti e Santi Romano nelle pagine di un libro che si intitola La bellezza e il tempo, un prezioso volume che immerge il lettore in un affascinante viaggio lungo duecento anni.

Originaria del Veneto, la famiglia Sgaravatti ha realmente rivoluzionato il mercato e l’arte florovivaista. Ha aperto filiali in tutta Italia e ha progettato e realizzato parchi inventando anche il giardino borghese, innovando inoltre il modo di vendere piante, sementi e bulbi per corrispondenza. Il primo catalogo è datato 1861, undici anni prima dell’avvento dei grandi venditori americani, con il progetto grafico affidato a grandi illustratori e maestri del calibro di Codognato e Dudovich. Tra le geniali intuizioni anche il laboratorio industriale di fitopatologia, che ha permesso di salvare la viticoltura italiana dalla fillossera.

E poi c’è la Sardegna, dove il gruppo Sgaravatti ha potuto esprimere tutta la sua creatività.
L’impresa ha affiancato il principe Karim Aga Khan e i suoi celebri architetti nella realizzazione di importanti giardini della Costa Smeralda.
Un nome, quello di Sgaravatti, presto divenuto celebre in tutto il pianeta, visto che da decenni il gruppo lavora in paesi come Emirati Arabi, Ucraina, Azerbaijan, Antigua e Georgia, realizzando piccoli giardini e parchi imperiali, seminando orti e prati e rinverdendo addirittura il deserto.

Fondamentale, infine, l’attività di ricerca e innovazione, portata avanti anche insieme all’Università di Cagliari.”

Acquista qui il nostro libro http://www.sviluppo-laycon.it/sgaravecchio/promo/

Lascia un commento